Il gioco di accostare due parole che hanno un suono molto simile ma che si differenziano tra loro per una sola lettera, pur avendo un significato ben diverso, si chiama in latino “paronomasia” (mutamento di nome).
Già nell’antica Roma era conosciuto il proverbio “nihil ausi, nihil acquiritur” che corrisponde alla lettera al nostro “chi non risica non rosica”, dove in questo caso “risicare” sta per darsi da fare, correre rischi, mentre “rosicare” significa guadagnare, trarre profitto.
Questo proverbio sottolinea quindi che solo chi si impegna, anche correndo dei rischi, può ambire a ottenere qualcosa di veramente importante. In altre parole: non c’è guadagno senza rischio.
(da “Adagi con brio” di Franco Ciarleglio, Sarnus Editore)

Franco Ciarleglio
Chi non risica non rosica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.