Molti non lo sanno, ma Firenze è salita fino in stratosfera per poi tornare sulla terra a pochi km da Arezzo.

No, non ho bevuto troppo chianti ed ovviamente non parlo della città, ma del suo simbolo, il bellissimo Giglio Fiorentino rosso in campo bianco. Un gruppo di ragazzi, con un progetto durato un anno hanno realizzato l’ascesa di Firenze nella stratosfera.

Qua sotto incorporo il video (2013) che vale la pena di essere guardato. Un sincero bravi a questi ragazzi, un’emozione vedere il nostro giglio quasi nello spazio libero.

Approfitto, visto il diffondersi del terrapiattismo, per far notare come lo stesso obbiettivo soggetto ad inclinazioni diverse mostra la linea dell’orizzonte sia curva che piatta che addirittura rovesciata al contrario. Questo per evidenziare come si possa dimostrare poco con una fotografia o con un filmato preso da un finestrino di un’aereo o da un monte bello alto. L’ottica può giocare brutti scherzi.

Adesso godetevi il bellissimo filmato con start all’Antella (Firenze) e stop a Cortona (Arezzo). Fra start e stop 70 km lineari di distanza, 32000 km di altezza raggiunti e 3 ore e 4 minuti di volo, il tutto condensato in 6 minuti di Giglio Fiorentino. Buona visione.

 

Quando Firenze arrivò in stratosfera!
Condividi se ti è piaciuto.
Tag:                         

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *