[cml_media_alt id='917']ara-e-sud[/cml_media_alt]
Ara è Sud

Sicilia? Che ci incastra con un blog fiorentinaccio? Ci si alloca in quanto questo pezzo di Sicilia si trova in Via della Vigna Vecchia, cioè nel cuore di Firenze. Si tratta di un ristorante siciliano, uno dei pochi se non l’unico a Firenze. La recensione è positiva, prodotti validi e ben lavorati, porzioni abbondanti tanto da consigliare una scelta ammezzata con un astante per poter assaggiare più specialità. Ho provato il locale a pranzo e va subito detto che applica gli stessi prezzi della cena, quindi non è un ristorante dove consumare un pasto veloce ed economico. Abbiamo assaggiato un antipasto misto diviso in due che comprendeva un arancino formaggio e prosciutto, una caponata, un millefoglie di melanzane e formaggio e delle palline di ricotta al forno. Decisamente ottimo.

[cml_media_alt id='916']pasta-con-le-sarde[/cml_media_alt]
Pasta con le sarde

2 primi, ravioli di ricotta al sugo di maialino e spaghettoni alle sarde, buoni entrambi. Segue un secondo misto da dividere in due composto da una bistecchina di vitello fritta, formaggio siciliano, alici sottolio, olive e pomodorini sulla cipolla. Sinceramente questo piatto mi ha spiazzato per la composizione dei sapori che indipendenti l’uno dall’altro erano ottimi e anche combinando alice pomodorino e formaggio, ma si incastravano poco con il vitello fritto. Nessun dolce dato che abbiamo raggiunto la saturazione. Il tutto innaffiato da acqua e tre bicchieri di un ottimo bianco di zibibbo e due caffè. La spesa totale è stata di 75 euro che ha senso in una cena ma meno per un pranzo anche se ho spiegato che non è il locale adatto ad un pranzo frugale. L’ambiente è ottimamente tenuto e il desco ben apparecchiato, il personale gentile e pronto senza essere mai invadente. Insomma se un fiorentino vuol provare la Sicilia senza uscire dai confini della città questo è il posto.

[cml_media_alt id='32']Jacopo Cioni[/cml_media_alt]
Jacopo Cioni
Un pezzo di Sicilia a Firenze
Condividi se ti è piaciuto.
Tag:                 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *