Siamo alle soglie del Natale e della fine dell’anno, come ci siamo arrivati, come è passato questo anno, preferisco ometterlo. Voglio omettere anche come passeremo le feste natalizie che indipendentemente dal valore religioso hanno tradizionalmente un valore familiare, mi astengo anche qui. Ognuno di voi ha le sue idee e spero che ogni idea sia suffragata dal ragionamento e dalla conoscenza per non essere solo un parere insulso. Quindi ometto anche gli auguri per il 2021 che ognuno di voi potrà immaginare come meglio crede, sempre sperando che l’analisi si fonda su principi di logica.

Non mi rimane che augurare semplicemente un buon Natale e (per fortuna) un buon fine anno ricordando il valore intrinseco di questa festa, la riunione fra persone che si vogliono bene, lo scambio di doni per certificare questo legame, la scorpacciata di cibo e risate che rinsalda il sentimento.

Come sempre agli auguri devo unire dei ringraziamenti in primis a tutti voi che ci leggete, ci commentate, ci fornite spunti e idee, in secundis alla redazione tutta della Rivista Fiorentina FlorenceCity che fornisce attraverso la penna quell’inchiostro che alimenta il cuore della rivista stessa.

Infine, i nostri personali auguri, miei e della co-direttrice Gabriella Bazzani, inviati con un abbraccio virtuale a tutti voi.

Jacopo Cioni
Jacopo Cioni
Gabriella Bazzani
Gli auguri della Rivista Fiorentina
Tag:                     

Un pensiero su “Gli auguri della Rivista Fiorentina

  • 26 Dicembre 2020 alle 17:54
    Permalink

    Per chi leggerà, il mio auguro è che queste feste possano infondere nuova speranza e nuovi sogni da realizzare a voi e famiglie Maria Antonietta Saccia

    Rispondi

Rispondi a Maria Antonietta Saccia Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.