Ecco la quarta triade delle domande dei fiorentini curiosi.

Cosa c’era scritto nelle lapidi monumentali ai lati del Ponte alla Vittoria
Grazie Fabrizio.

Non siamo riusciti a trovare informazioni in merito, se troviamo qualcosa lo riporteremo in un prossimo articolo sulle domande dei fiorentini curiosi.

Se fosse possibile mi piacerebbe saperne di più sulla famiglia Frangipane che ho trovato spesso nominata sui libri di storia antica. Non ultima un libro che sto attualmente leggendo di Indro Montanelli noto giornalista, scrittore e storico d’Italia. Ho anche notato che nella Basilica di S. Marco all’interno, sopra la porta d’ingresso c’è una lapide che riporta il nome dei Frangipane che naturalmente non sono riuscita a leggere data la distanza ed anche perchè scritta in latino.
Grazie Lucia. Saluti.

Non abbiamo certezza se sono gli stessi Frangipane o hanno qualcosa a che fare, ma a Roma i Frangipane erano una potente famiglia che nel medioevo fu proprietaria del Colosseo, trasformato in una propria fortezza; comprendeva anche L’Arco di Tito e quello di Settimio severo. Nella Treccani abbiamo trovato il collegamento della nobile famiglia romana con Firenze: Il Boccaccio fa discendere D. dalla famiglia romana dei F.; così infatti nel Trattatello in laude di D. è narrata la presunta riedificazione di Firenze ai tempi di Carlo Magno: ” … infra gli altri novelli abitatori, forse ordinatore della reedificazione, partitore delle abitazioni e delle strade e datore al nuovo popolo delle leggi opportune… venne da Roma uno nobilissimo giovane per ischiatta de’ Frangiapani e nominato da tutti Eliseo; il quale per avventura… in quella divenne perpetuo cittadino, e dietro a sé di figliuoli e di discendenti lasciò non picciola né poco laudevole schiatta: li quali … per sopranome presero il nome di colui che quivi loro aveva dato cominciamento, e tutti insieme si chiamar gli Elisei. De’ quali di tempo in tempo, e d’uno in altro discendendo, tra gli altri nacque e visse uno cavaliere per arme e per senno ragguardevole e valoroso, il cui nome fu Cacciaguida… ” (ediz. a c. di P.G. Ricci, Milano-Napoli 1965, 570-571). A quanto pare, secondo Boccaccio, Dante discende dai Frangipane.

Cosa significa il termine “pissera”, non so come tradurlo a chi non è fiorentino.
Chiara Guzzo.

Salve Chiara. Per la tua curiosità ti metto sotto un link che ti porta al vocabolario delle parole fiorentine, ci troverai la tua risposta.

Vocabolario fiorentino dalla J alla Q

Queste le quarte tre domande e risposte giunte in redazione, hanno contribuito: Gabriella Bazzani, Alberto Chiarugi, Enrico Bartocci. Jacopo Cioni.

Chiunque desideri porre una domanda può leggere qui: https://www.florencecity.it/le-curiosita-dei-fiorentini-fate-le-vostre-domande/

Le curiosità dei fiorentini, quarta triade
Tag:                                 

Un pensiero su “Le curiosità dei fiorentini, quarta triade

Rispondi a Lucia Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.