Come ogni anno la Rivista Fiorentina ha lanciato in rete il suo pesce d’aprile. Un modo per onorare la tradizione (che proprio a Firenze è nata) e per scherzare con le persone.

Ovvio, oggi lo dichiariamo apertamente che si trattava di uno scherzo, e bene ha fatto il Comune di Firenze a smentire la notizia; un gioco delle parti che rende complici i Cittadini e il Comune stesso nel giorno dello scherzo. E’ bello vedere che nonostante i problemi si può ancora sorridere e prendersi in giro con quell’ironia che in Firenze è da sempre presente.

Qualche blog di informazione ha puntualizzato lo scherzo per togliere i dubbi a qualcuno che, ancora dopo ore, continuava a crederci.

Ci fa piacere che il “pesce” si sia diffuso cosi rapidamente e che alcuni “boccaloni” ci siano cascati, questo testimonia che lo scherzo è riuscito e vi invitiamo a non abbassare la guardia per il primo aprile 2022.

 

 

Ieri il nostro pesce d’aprile ha necessitato di una smentita
Tag:                 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduttore