Ad Artimino, nella Villa Medicea “La Ferdinanda”, nel piano inferiore si trovano le cucine, dove si può ammirare quella che è una vera chicca: il girarrosto inventato da Leonardo da Vinci: un sistema di funi, contrappesi e avvitamenti che serviva per cuocere le carni nel grande camino della stanza.

Leonardo Da Vinci brevettò il suo girarrosto nel 1507, un complesso macchinario basato sulla rotazione di 4 “turbine” in grado di produrre fumo e calore.

Il foglio 21r del Codice Atlantico ci mostra appunto due immagini di girarrosti di sua ideazione: uno azionato da un contrappeso, l’altro dall’aria calda sollevata dai fuochi e incanalata tramite una rotazione proporzionale all’intensità delle fiamme stesse.

Gabriella Bazzani
Il girarrosto di Leonardo da Vinci a villa La Ferdinanda
Tag:                     

Un pensiero su “Il girarrosto di Leonardo da Vinci a villa La Ferdinanda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduttore