Nell’antichità l’uso delle mutande non era troppo diffuso. Si usavano infatti ampie e lunghe camicie che arrivavano fino al ginocchio e che restavano a diretto contatto con le parti intime. In altre parole il culo e la camicia formavano un tutt’uno.
Culo e camicia” è quindi diventata una locuzione, oggi utilizzata metaforicamente nell’ambito colloquiale, che si usa per definire un rapporto di estrema familiarità tra due persone che stanno sempre insieme o che vanno perfettamente d’accordo.
(da “Adagi allegri andanti” di Franco Ciarleglio, Sarnus Editore)

Franco Ciarleglio
Culo e camicia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.