La “bolletta” era la polizza del Monte di Pietà, vale a dire la ricevuta dell’oggetto dato in pegno in cambio di una corrispondente cifra di denaro. Ma anticamente la “bolletta”era anche la lista dei nomi di coloro che erano falliti e per usanza veniva esposta nella pubblica piazza.
In entrambi i casi coloro che “erano in bolletta” non se la dovevano comunque passare troppo bene finanziariamente!
Quindi con l’espressione “essere in bolletta” ancora oggi si intende versare in precarie condizioni economiche, non avere più soldi, essere in situazioni disagiate.
(da “Adagi ma non troppo” di Franco Ciarleglio, Sarnus Editore)

Franco Ciarleglio
Essere in bolletta
Tag:                     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduttore