Cavaliere degli OttoCon il termine “divisa” si intende comunemente un abito di foggia e colore particolare che viene indossato dagli appartenenti a una determinata categoria, perché siano facilmente distinguibili e riconoscibili. Esistono così divise militari, sportive, da lavoro, studentesche, carcerarie, diplomatiche e altre ancora.
L’origine etimologica della parola “divisa” deriva da un modo particolare di vestire che venne in uso nella Toscana del XIV, in particolare a Firenze e Siena: le calzamaglie, i farsetti e i giubbetti dei “messeri” venivano materialmente divisi con i colori delle rispettive casate, compagnie militari o religiose di appartenenza. Per questo motivo quegli abiti persero appunto il nome di “divisa”.
(da “Adagi ma non troppo” di Franco Ciarleglio, Sarnus Editore)

Franco Ciarleglio
La Divisa
Tag:                     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduttore