Anticamente le capre preferivano mangiare l’erba dei terreni confinanti piuttosto di quella che cresceva sui terreni dei padroni. Dall’attenta osservazione di questo curioso fenomeno, col passare del tempo i contadini hanno creato il proverbio “l’erba del vicino è sempre più verde”. In genere si tende a vedere tutto ciò che hanno gli altri come qualcosa di migliore, ma questo accade in prevalenza quando non si è troppo soddisfatti di sé stessi e di quello che la vita ci offre. Sembra quasi che dentro di noi debba aleggiare sempre un pizzico di invidia per il prossimo e per questo motivo non ci accontentiamo mai di quello che abbiamo ma vorremmo sempre qualcosa di più: proprio quello che ha il nostro vicino. Occorre però considerare che in questo adagio vige il principio della reciprocità: se è vero che l’erba del mio vicino è sempre più verde è anche vero che il mio vicino vede la mia erba più verde della sua!
(da “Adagi con brio” di Franco Ciarleglio, Sarnus Editore)

Franco Ciarleglio
L’erba del vicino è sempre più verde.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.