Si tratta di un antico adagio delle campagne toscane, tramandato di padre in figlio, o meglio, di nonno in nipote nelle lunghe e fredde serate trascorse davanti al camino.
In genere questa era la tagliente risposta diretta a chi era solito criticare senza agire, restando a guardare. In questo caso il termine “falla” sta per “sbaglia”, quindi il senso sarcastico della frase è che l’unico che non corre mai il rischio di sbagliare è colui che non agisce.
(da “Adagi con brio” di Franco Ciarleglio, Sarnus Editore)

Franco Ciarleglio
Chi non fa non falla

Un pensiero su “Chi non fa non falla

  • 18 Aprile 2021 alle 16:35
    Permalink

    Detti fiorentini e modi di dire, esprimono arguzia e saggezza popolare. Passa il tempo ma… sono sempre tramandati nel parlare comune.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.