La poesia è scritta in volgare antico, dovrebbe essere del XIII secolo.

Centiloquio delle arti

Firenze è terra di mercatanzia
ed ogni arte; pognam che vent’una
son quelle, ch’hanno del Comun balìa.
Le qua ti conterò ad una ad una,
e chiaramente poi conoscerai
che per città non è sotto la luna.
La prima è di Giudici e Notai,
e la seconda son i fondachieri
di Calimala siccome udito hai.
La terza cambiatori e monetieri
che residenti ai loro banchi stanno,
cambiando lor pecunia volentieri.
La quarta è lana e come molti sanno
che molta gente pasce tuttavia,
e fan ben trentamila panni l’anno.
La quinta è porta Santa Maria
di setaioli, e di molti altri i quali
legati son con loro in compagnia.
La sesta son medici e speziali
e dipintori e di altri assai,
che in quest’arte son con loro iguali.
La settima vaiai e pellicciai;
l’ottava son beccai, e poi la nona
senza compagna sono i calzolai.
La decima de’ fabbri grossi suona,
l’undecima rigattieri e pannilini,
ch’è insieme insieme un arte lor si ragione.
Maestri della Pietra cittadini
ch’ha fornaciai s’accostan si leggieri
dodecim’arte son tra Fiorentini.
La terzadecima è de’ vinattieri,
che vendon vin che ne berrebbon gli agnoli
l’altra gli albergator de’ forestieri.
Quindecima sono i pizzicagnoli,
la sedecima sono galigai
che sentir fan da lungi i loro rigagnoli.
Seguitan poi corazzai e spadai.
Della diciottesima son figlioli
con altri membri insieme i correggiai.
Diciannovesima sono i legnaioli.
Con calderai ed altri loro mestieri
ventesima sono i chiavaioli.
L’ultima son fornai e panettieri,
e ciascun’arte di queste è reggente
sicchè il governo e degli artieri.

Antonio Pucci

Alberto Chiarugi
Poesia: Centiloquio delle arti

3 pensieri su “Poesia: Centiloquio delle arti

  • 13 Luglio 2022 alle 20:10
    Permalink

    Mi è piaciuto molto il “centiloquio delle arti”. Grazie per averlo riportato.

    Rispondi
    • 12 Luglio 2022 alle 11:11
      Permalink

      Grazie per l’apprezzamento. Prossimamente una altra poesia dedicata a Mercato Vecchio, dello stesso autore.

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduttore